Home » 2012 » luglio (Page 6)

Ipse dixit: con me lo spread è sceso…

Oggi, lo spread in italia è a quota 504. Comunque si, ha ragione lui, il salvatored’italia e salvatored’europa, lo spread con lui è sceso tantissimo. Infondo la ragione si da ai matti e agli schizofrenici, no?
Monti: la patrimoniale non serve. Lo spread? Con me è sceso. L’introduzione di una tassa patrimoniale “non rientra nelle intenzioni né nei programmi del governo italiano”, dice il premier in conferenza stampa a Palazzo Chigi.…
Continue reading

Euro maledizione dei Popoli e delle Nazioni europee

I sacrifici imposti dal sadismo delle consorterie finanziarie europee non sono serviti a nulla per la Grecia e non stanno producendo altro che danni in Spagna e in Italia.
Come già accadde nel 1992 con la difesa di Ciampi e Amato della permanenza nello sme (serpente monetario europeo) che si concluse con una disfatta, la perdita di oltre 40 mila miliardi di riserve valutarie e la manovra furtiva, nottetempo, di Amato che ci sfilò dai conti correnti il 6 per mille dei nostri risparmi, anche l’attuale insistenza fatta di troppe tasse e nessun taglio visto che il debito pubblica aumenta, compromette solo la crescita e il nostro diritto alla Felicità.
Continue reading

Ennesima figuraccia giornalistica.

Lo scorso Aprile mi lamentai del fatto che Alan Patarga del TG5 avesse intervistato il padrone indiano della Tata automobili, in piena crisi tra Italia e stato asiatico, dovuta all’ illegale sequestro dei Nostri Marò. Seguì una replica da parte di un probabile collega giornalista: “mi chiedo se tante delle persone che giudicano il lavoro giornalistico siano mai entrate in una redazione o quantomento sappiano a grandi linee come funziona“.

Continue reading

I costi del buonismo

La signorina Rossella Urru, per sua scelta e agli ordini di una organizzazione non governativa, partì per fare beneficenza in Africa e fu rapita.
Ieri è stata liberata e ne sono felice per lei e per i suoi cari.
Purtroppo pare che il governo italiano (che NON la mandò là) abbia pagato un cospicuo riscatto (dieci milioni di euro ?).
Continue reading

Due pesi, due misure…

Giuro che non volevo scriverlo questo mezzo post… ma è stato più forte di me. E mentre in india accadono strane storie, altrove, qualcuna viene liberata (probabilmente) previo pagamento di un congruo riscatto e successiva liberazione di prigionieri politici. Dicono che il supermariomonti salvatore dell’italia e del mondo sia andato ad abbracciarla in aereoporto… così come farebbe un premuroso papà visto che, ci dice che è stato per mesi in “palpitazione” (chissà perchè mai non è in palpitazione per i marinai prigionieri in india) e lei, ovviamente ci fa sapere che, presto tornerà a fare il suo lavoro (e io mi permetto di dire a ‘sta tizia, in maniera del tutto spassionata e per non rompere i coglioni in futuro, di trovarsi un altro lavoro, un hobby, un cazzo di uomo da sposare, fare figli come una coniglietta in modo da stare ancorata per bene al suolo e senza andare in giro a fare l’eroina senza macchia e senza paura perchè obiettivamente, voi cooperanti dei nostri ciufoli, avete rotto davvero il cazzo)… tanto c’è sempre il solito coglione del contribuente italico che paga.…
Continue reading

Approvato il fiscal compact

E’ macelleria sociale: approvato il Fiscal Compact di Tao
Poche ore fa, l’Assemblea ha approvato la ratifica del cosiddetto fiscal compact, ossia il trattato che introduce i meccanismi di stabilità, coordinamento e governance nell’unione economica e monetaria, e che mira – così si dice – «a salvaguardare la stabilità di tutta la zona Euro».…
Continue reading

Nell’assoluto silenzio

… e con la complicità di molti altri partiti (di destra e di sinistra) che hanno votato a favore.
Fiscal compact, c’è il sì definitivo: pagheremo 45 miliardi di euro all’anno per 20 anni
Monti ottiene l’ok al trattato europeo che assicura l’abbattimento del deficit. Ma il sacrificio sarà enorme: l’Ue controllerà bilanci e fisco, Parlamento esautorato.…
Continue reading

Il famigerato Dr Polillo. Come Mengele?

Mi dispiace dott. Polillo, sottosegretario all’Economia, dovermi rivolgere ancora a Lei in prima persona. Ma ho, come dire, la vaga impressione che Lei un po’ se le vada cercando. Appena pochi giorni fa si era già reso impopolare persso il “popolino”, come voi ci considerate, per avere suggerito l’idea di diminuirci le ferie al governo al quale Lei appartiene, perchè ci ha spiegato che “gli Italiani lavorano poco”.…

Continue reading

Superpoteri e superstipendi…

Un milione in due, scontro sulla Rai sobria. Super poteri (al presidente) e superstipendio (al direttore generale). Inizia con poca sobrietà la stagione Rai dei manager-banchieri in quota Monti. In due fanno più di 1milione di euro di compensi: 650mila per Gubitosi e circa 430mila per la Tarantola. Il Dg lascia un posto in Bank of America per un contrattone a vita a Viale Mazzini, tempo indeterminato, con un fisso di 400mila euro, più 250mila per l’incarico di direttore.…
Continue reading