Home » 2012 » luglio (Page 12)

Sei Italiano? Disoccupato? Leggi questo

http://www.stranieriinitalia.it/attualita-l_italia_apre_sportelli_all_estero_per_reclutare_immigrati_14982.htmlAttivi presso le ambasciate, serviranno per selezionare, formare e far arrivare qui lavoratori stranieri. Protocollo di intesa tra ministeri del lavoro e degli esteri Roma – 11 aprile 2012 – L’Italia apre sportelli all’estero per selezionare, formare e reclutare lavoratori stranieri…articolo completo al link
Continue reading

Il disordine elevato a diritto

La cassazione ha, nel giro di due giorni, inferto due colpi tremendi ad ogni concetto di giustizia, di rispetto delle regole, di ordine pubblico.
Un imprenditore vicentino è stato condannato a dodici mesi (con la condizionale) ed a pagare un risarcimento di 120mila euro a due zingari che lo avevano rapinato.…
Continue reading

Siesta estiva

Cari amici, la canicola incombe e il blog rallenta per la consueta pausa estiva. Non so quali altre nefandezze inventeranno per svegliarci dalla breve siesta estiva, ma è giusto riposarsi un po’, abbandonarsi allo stormir di cicale  foriere di  d’afa che fiacca le gambe e induce dolce sonnolenza. Anche per una forma di igiene mentale, non leggerò giornali e guarderò pochi TG.…
Continue reading

Delazioni e sanatorie camuffate…

Un commento: “Ecco un’altra legge del cavolo: il prossimo sport più diffuso sarà “La delazione”. Vera o falsa, non importa. C’è chi ammazzerebbe la mamma per ottenere il permesso di soggiorno!”

Immigrati, il permesso a chi denuncia lo sfruttatore. La decisione del Consiglio dei ministri
Permesso di soggiorno al dipendente che denuncia il suo sfruttatore.…
Continue reading

Happy hour a montecitorio…

… ovviamente alla faccia dei contribuenti italiani e, nel mentre loro bivaccavano sobriamente sforbiciando qua e là, qualcuno nominava altri due sottosegretari. Sobrietà, signori, altrochè.
Sobrio aperitivo in Aula: Campari e prosecco per tutti. Alla Camera nervi tesi sul ddl anti-corruzione. Il ministro della Giustizia interrompe i lavori e organizza l’happy hour con bevande, patatine e mandorle salate.…
Continue reading

E il Monti partorì un tagliolino

All’una di notte, Mario Monti si è presentato in conferenza stampa per illustrare la sua manovra di tagli.
Dopo averci illuso, ci ha nuovamente deluso.
Più che tagli sembrano pizzicotti dati qua e là, giusto per salvare la faccia e, in perfetto stile prima repubblica, consegnare al prossimo governo il cerino acceso.…
Continue reading

Dio mi ha posto una mano sul capo

Allora, per chi non lo avesse ancora capito, vi spiego. I comandanti delle navi non sono, come tutti abbiamo sempre creduto, i responsabili della nave. Non sono coloro che devono avere in ogni momento la situazione della nave in pugno, non sono quelli che rispondono anche dell’operato dell’ultimo mozzo a bordo, non sono quelli che percepiscono uno stipendio per essere responsabili di tutto ciò che possa avvenire durente un viaggio.…

Continue reading

Cittadinanza italiana in svendita…

I nuovi futuri italiani e le nuove future italiane che ci cantano l’inno nazionale seminascoste (loro, le femmine che, secondo il corano sono inferiori agli uomini) da metri di stoffa acrilica… contenti voi… ma davvero è così semplice essere italiani? In cosa ci somigliano?

Continue reading

Sui marinai italiani è calato il silenzio…

“I marò? Me ne lavo la mani” Così la trattativa s’inceppò. Dall’arresto dei fucilieri, alla liberazione della Lexie: nuovi documenti dimostrano la confusa gestione del caso da parte delle autorità italiane di Fausto Biloslavo
«Sono un militare italiano soggetto all’esclusiva giurisdizione nazionale in virtù del principio d’immunità delle forze militari in transito.…
Continue reading

Altro giro, altri disastri…

… e in regalo a questo governo, il mongolino d’oro. E per nostra fortuna, hanno avuto il coraggio di chiamare altri eminenti tecnici per continuare a disastrare l’italia mentre i sindacati minacciano lo sciopero generale… non per gli ospedali (e i posti letti che mancheranno) che chiuderanno ma per il “licenziamento” pagato degli statali.…
Continue reading