Home » 2012 » giugno (Page 2)

Cara Fornero, e perchè non i forni crematori?

Non si può più dire che la ministressa del Welfare, da noi soprannominata la NANA BASTARDA, spari una cazzata al giorno. Perchè quelle che spara camuffate da cazzate in realtà non sono semplici cazzate ma è ormai una vera e propria guerra dichiarata contro quello che con lei si è tornati a chiamare “Il popolino”!…

Continue reading

Caso raro, ma questa volta ha ragione la Fornero.

Spiace ripetermi, ma ancora una volta debbo far riferimento alla differenza tra la Costituzione Americana e quella del nostro paese, influenzata nella stesura dai comunisti di allora che costrinsero i democristiani ad una forma di Compromesso Storico ante litteram. “Fondata sul lavoro…” . Con tanto di ruota dentata nello stemma repubblicano che ci rimanda a quello dell’ Angola…Costituzione degli Stati Uniti che sancisce fin dall’ inizio che “promuovere il Benessere generale” non coincide necessariamente come un diritto ad avere un lavoro.

Continue reading

La figlia lesbica del Professor Vecchioni.

Sarai contento, Professore, che tua figlia che hai voluto “contro”, oggi è madre lesbica. Sarai contento che lei abbia usato l’ inseminazione artificiale (“saresti comunque nata, ti avrebbe comunque avuta”). Sarai contento, Professore, che si “è innamorata senza pensare”. Sarai contento che “ha scelto di sbagliare”. Tienti pure il fiore dentro il pugno, Compagno Professore.

Continue reading

Primavere arabe…

Si è parlato con enfasi delle “gloriose primavere arabe“. Quelle che hanno spodestato dei dittatori (presumibilmente laici) per scambiarli con altrettanti dittatori presumibilmente islamici e ancor più sanguinari. In tanti hanno pensato che… le rivoluzioni o le primavere non si fanno via internet. E’ toccato alla tunisia, poi all’egitto, passando per marocco e algeria per arrivare infine alla libia, con la scusa di salvare i libici dal loro oppressore.…
Continue reading

Zombies, crescita e banche…

Rubiamo ai poveri per dare alle banche di Marco Cedolin
La confraternita di usurai prezzolati che dopo il golpe dello scorso novembre usurpa i banchi del governo, continua a maramaldeggiare allegramente sotto la guida di Mario Monti e con il sostegno incondizionato di un parlamento composto da zombies, pronti a ratificare qualsiasi bestialità venga loro ordinata.…
Continue reading

Mater lacrimarum e le interpretazioni

… e immaginiamo quanto abbia lottato e quanto si sia sacrificata sua figlia per ottenere e mantenere quel posto di lavoro… nella stessa università di sua madre e di suo padre… e, idem, immaginiamo anche quanto abbia lottato e quanto si sia sacrificata miss Fornero.

In serata alla Camera l’ultima fiducia sul Ddl di riforma del Lavoro.

Continue reading

Tutte le mie Italia – Germania

Ormai ci siamo, domani le squadre nazionali di Italia e Germania si affronteranno nell’ennesima sfida che suscita, sempre, emozione e passione.
Per ognuno di noi si tratta di emozioni e passioni differenti, legate ad episodi e momenti della propria vita e che se hanno nella sfida calcistica il loro momento apicale, coinvolgono in genere anche sentimenti ed episodi di vita vissuta che non hanno nulla a che vedere con il calcio.
Continue reading

I malati sono loro, non l’Europa

Si può mai pensare davvero che civiltà come quella greca, spagnola, italiana, siano malate gravi? Si può mai davvero pensare che l’Europa già unificata dai cesari sia davvero malata? Si può mai davvero pensare che la cultura, la storia, le tradizioni millenarie di queste nostre civiltà siano giunte alla fine a causa di un’unione europea pensata e portata avanti da ragionieri egoisti?…

Continue reading

L’ennesimo imbecille laureato

Se parla di pubblici dipendenti, allora sono daccordo ma se parla di privati, bhe… ee anche potessi, perchè mai dovrei ridurre il mio tenore di vita? Per mantenere uno stato leviatano che prende e non restituisce il giusto? Signor polillo, dia il buon esempio, se lo riduca lei il tenore di vita e lavori più di undici mesi l’anno ma si ricordi anche di ridursi lo stipendio e di rifiutare la pensione.…
Continue reading

Barzelletta (forse)

Ricevo e pubblico, omettendo parole o frasi marcatamente censurabili. A ciascuno la propria interpretazione.
Marc Faber, analista in borsa e uomo d’affari nonchè imprenditore di successo, dopo che
l’amministrazione Usa ha studiato un progetto per aiutare a rilanciare l’economia
americana, ha annunciato una curiosa teoria economica per risollevare gli Stati Uniti.
Continue reading