Home » 2012 » giugno (Page 10)

Napolitano contestato a Mirandola. Ma i TG minimizzano.

Napolitano, in visita ai terremotati di Mirandola, è stato duramente contestato con fischi ed insulti. Nessuna traccia al TG 3, commenti minimizzanti negli altri TG. E non erano pochi giovani dei Centri Asociali, come scritto dall’ Unità, ma tra i presenti vi erano moltissimi abitanti di alcuni paesi che ancora oggi sono trascurati dai soccorsi.

Continue reading

Secondo Veronesi l’attrazione tra uomo e donna sparirà

Leggo sull’inserto Sette del Corriere della sera di venerdi 8 giugno una strana intervista a cura di Vittorio Zincone  del venerabile maestro Umberto Veronesi, oncologo di chiara fama,  e mi vien fatto di pensare che la massoneria non esiste, ma i massoni sì. Essi sono vivi, lottano e sperano di configurare un mondo basato sul progresso continuo.…
Continue reading

Oh, toh, il rosso si sveglia ora

Marò, Napolitano: “Sono stati trattenuti ingiustamente in India”. Il Capo dello Stato nel giorno della Festa della Marina Militare: “Rivolgo un particolare pensiero e incoraggiamento a Massimiliano Latorre e Salvatore Girone” di Chiara Sarra

“Rivolgo un particolare pensiero e incoraggiamento a Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, ancora ingiustamente costretti lontano dall’Italia e dai propri affetti famigliari”.

Continue reading

La politica del carciofo degli speculatori

Oggi avrei potuto scrivere di Monti che frigna perché non ha più l’appoggio dei “poteri forti”, dimostrando con ciò tutto quello che in tanti abbiamo sostenuto: la sua nomina trascende il Popolo, è stata studiata a tavolino e, di suo, Monti ha solo una fama derivante dai suoi scritti sempre in linea con i “poteri forti” ma, quando deve confrontarsi con la realtà e agire, manifesta tutta la sua incapacità e debolezza.
Continue reading

Montsferatu vs popolo

Ieri Monti ha sfogato quel po’ di amarezza che ha dovuto accumulare in questi mesi. Montsferatu ha detto che i poteri forti lo hanno abbandonato, intendendo per poteri forti gli indicatori del consenso che gli era stato dato: partiti, giornali, industriali, insomma, chi conta in questa società. Per giustificarsi ha aggiunto che, sì, il suo governo ha dovuto agire in fretta e che molte cose si sarebbbero potute fare meglio, ma, ha detto anche con una certa fierezza non dissimulata che, in pratica, si vanta di essere riuscito a rompere dei tabù che altri, in tanti anni, non si sarebbero neppure sognati di toccare.…

Continue reading

Monti e Napolitano contestati… sssttt…

Oggi nei tg non hanno voluto dirlo. Anzi, hanno detto che il presidente rosso è stato accolto con calore… peccato però che stamattina stava ancora in quel di bologna. Qui il video del regalo per Monti nell’hotel dove si terrà una cena di gala…
Napolitano in visita in Emilia Accolto con fischi e insulti.…
Continue reading

Il Massacro di Tepich contro la popolazione bianca dello Yucatan..

Uno dei pilastri della cosiddetta “Leggenda Nera” anticattolica è quello che continuamente propina lo sterminio delle popolazioni indie nel centro-sudamerica da parte dei Conquistadores. Niente di più falso, in passato ho spiegato che la Chiesa Cattolica considerava Figli di Dio le nuove popolazioni, con grande impegno atto alla loro conversione.

Continue reading

la patente di cretino

di solito scrivo post originali, ma questo articolo non posso non segnalarlo…credo che la patente in epigrafe gli spetti di diritto

http://www.ilcambiamento.it/dietro_etichetta/terremoto_emilia_parmigiano_reggiano.html

Continue reading

Ray Bradbury R.I.P.

Solo due anni fa, nell’agosto 2010, gli auguravamo  buon compleanno per i suoi 90 anni.
Oggi apprendiamo che un altro “grande vecchio” della fantascienza mondiale è morto: Ray Bradbury a quasi 92 anni ha lasciato questo mondo per avventurarsi nei cieli infiniti.
Ovviamente la morte di un novantenne colpisce per la fama che questi ha, ben sapendo che a quell’età il ciclo della propria vita è ormai compiuto, ma questo non toglie che la notizia della morte di Bradbury, come di qualunque altra persona le cui opere hanno rappresentato una porzione del nostro divertimento e della nostra adolescenza, maturità e cultura, porti un velo di tristezza.…
Continue reading