Home » 2012 » maggio (Page 4)

Cause del dissesto italiano

Il programma “L’Aria che tira”, di ieri, 25 maggio 2012 (La7 ore 11) potrebbe diventare una pietra miliare per chi volesse addentrarsi nei meandri degli sprechi della spesa pubblica (cliccare qui per rivedere il programma). Puntata scioccante. L’idea che ci si potrebbe fare, guardandolo, qualora ce ne fosse bisogno è quella che in Italia c’è tutto da rifare. Il programma mette in evidenza il fatto che in Italia c’è molta gente in posti pubblici stipendiata per non fare niente (e non sarebbe una novità!).…
Continue reading

gli inceneritori e la salute…

Il ministro per lo sviluppo ha recentemente chiesto l’intervento del ministro della Giustizia e del ministro della Salute contro L’ Ordine dei Medici dell’ Emilia Romagna, “rei” di avere richiesto alle autorità competenti di non autorizzare la costruzione di un inceneritore.Ecco la lettera di risposta inviata da una serie di medici di diverse specialità.

Continue reading

Lettere al Direttore

Caro Presidente Monti,
lei non è il mio presidente perché nessuno ha votato la sua elezione; la ritengo quindi un presidente “illegittimo”. Tuttavia lei è premier e con la sua equipe di professori  ha avuto la presunzione di dichiarare che ora l’Italia va molto meglio. Non è affatto così e lei lo sa meglio di tutti noi.

Continue reading

E dove sta la novità?

“Come la Cina di Mao”. L’ultima follia del Pd: “Fatevi indottrinare da Bersani”. Clamorosa gaffe dei democratici: “Cerchiamo volontari disposti a seguire corsi di indottrinamento”. Sono peggio del Pcus…
Per evitare gaffes, abbiamo rispolverato il dizionario della lingua italiana. Anzi, due. Per l’Aldo Gabrielli, Hoepli, “indottrinare” significa «insegnare i princìpi fondamentali di una dottrina, di un’ideologia, generalmente politica, specialmente in modo dogmatico».…
Continue reading

Troppi galli nel pollaio

Proseguiamo il viaggio nella Destra che vorrei, anche perché non sono per nulla soddisfatto della reazione alla sconfitta amministrativa.
Invece di intervenire con decisione, iniziando dall’unico atto che potrebbe riaprire alla fiducia verso il Pdl del presente e del futuro: staccare la spina a Monti, una cacofonia di suoni viene emessa dai vari galletti del pollaio.
Continue reading

AKIRA KUROSAWA, UN MAESTRO DEL NOVECENTO

 Adesso che il Novecento è alle nostre spalle già da qualche anno e cominciamo a guardare ad esso con distacco, possiamo individuare con una certa sicurezza i grandi maestri che questo secolo travagliato ci ha lasciato, pur foriero com’è stato di ideologie criminali e di germi di follia autodistruttiva delle cui scorie non riusciamo ancora a liberarci; perché, indubbiamente, anche in …

Continue reading

Alla meravigliosa gente ex Pdl

Un post è poco per ringraziare la meravigliosa gente ex Pdl. Infatti avevamo scritto questo “Dignità e prostituzione”, ma l’Italia sente ancora il bisogno di ringraziare la meravigliosa gente libera che pur avendo creduto per tanti anni al centro-destra, quando si è resa conto della vera natura del partito a cui aveva dato la sua fiducia – un partito che al di là delle dichiarazioni ammiccanti del suo leader, al momento del bisogno si è visto invece che, lo stesso, s’è schierato apertamente per mantenere i diritti e i privilegi della casta di parassiti papponi lestofanti, margherite e trote, e per invece dare addosso ai cittadini, lavoratori, madri famiglia, pensionandi e pensionati, considerando, insieme ad ABC, Monti, Fornero, la classe operaia e impiegatizia come roba a cui poter dare o togliere le briciole avanzate dal loro piatto – gli ga staccato la spina.…

Continue reading

E se lo dice lui… c’è da crederci

Monti: “A ottobre 2011 Italia come la Grecia”. Il premier a PiazzaPulita pizzica il Cav: “Abbiamo rischiato tanto, che umiliazione in Europa”. Sugli Eurobond: “Si faranno, ma non tra pochi mesi”
Sulla Grecia può succedere di tutto, gli Eurobond si faranno ma non subito, anche perché c’è ancora da convincere la Germania.…
Continue reading

La signora anticasta

Il caso. All’Ikea con scorta, accuse web a Finocchiaro. La senatrice: mi è stata imposta

ROMA – La fotografia è del settimanale Chi , il commento, a mo’ di didascalia, del sito Dagospia che la ripubblica: «Nel regno della casa low cost la senatrice del Pd acquista padelle antiaderenti e uno stendibiancheria.

Continue reading