Home » 2012 » aprile

Pierferdy il viscido

E questo’altro era uno di quelli che quando si stava leggermente meglio e c’era quel dittatore di B., ogni due per tre, davanti alle telecamere berciava con la bavetta ai lati della bocca che, “le famiglie non hanno aiuti e non arrivano a fine mese e lo stato non fa nulla per loro“… ora non bercia più.…
Continue reading

Traveggole

A tale proposito, visto che in questo post si parla anche di RCA, intelligentemente, alcune provincie della mia terzomondista e terzomondistica regione, hanno deciso di aumentarle del 16% esattamente dal primo maggio. Le provincie sono Ascoli Piceno, Fermo e Pesaro. Quindi, non solo dobbiamo pagare la benzina a prezzi da capogiro (alcuni dicono che in questa regione la si paghi più caro che altrove), dobbiamo comprare gli pneumatici da neve e le catene per l’inverno e se sprovvisti fioccano multe costosissime come se nevicasse, curare la manutenzione delle auto e adesso, l’aumento della RCA senza un apparente motivo… perlomeno, io non l’ho capito e NON avere uno straccio di autobus o mezzo pubblico che ci porti da una cazzo di cittadina all’altra perchè gli autobus fanno solo orari scolastici.…
Continue reading

L’esempio, l’ e-commerce Groupon

L’azienda di e-commerce assume da subito a tempo indeterminato, ma con qualche cautela… Ecco l’iper-flessibile Groupon Italia. Tre mesi di prova per testare il neo-assunto: «Così valutiamo come lavora». Ma c’è chi lamenta di essere stato illuso

MILANO – C’è chi ha parlato di contratti a orologeria, connotando negativamente una pratica ampiamente consolidata nelle strategie di gestione del personale di Groupon Italia.…
Continue reading

Imbecilli incapaci ma laureati

Per lo “spending rewiew“… (chiamarlo revisione di spesa noo, visto che viviamo in italia e parliamo italiano?) nessuno del governo è buono a farlo e quindi, per totale incapacità, forse e dico forse, s’è deciso di chiamare qualcun’ altro. Ma il peggio forse deve ancora arrivare perchè si mormora di “esodare” o mandare in prepensionamento circa 40 mila persone… quindi, non si capisce dove stia la differenza.…
Continue reading

E se abolissimo le regioni ?

La Bce ha emanato il nuovo diktat contro l’Italia: accorpare/abolire le province per risparmiare sui costi della politica.
Se Monti fosse una persona che avesse in piena considerazione la dignità propria, del ruolo che ricopre e di tutta l’Italia, avrebbe rispedito al mittente l’ukase dicendo: sono gli Italiani a decidere cosa fare o non fare.
Continue reading

Assedio criminale

Nell’ultima settimana i crimini tentati e commessi hanno riempito le cronache dei giornali.
In evidenza il tabaccaio che ha sventato una rapina al suo negozio abbattendo di prima mattina il delinquente.
I due gioiellieri di Roma che si sono difesi dall’ennesima rapina ed hanno abbattuto un criminale, ferito gli altri due ora catturati.…
Continue reading

Giornalisti e politici dal cervellino

Questo post è scritto in concomitanza dell’avvenuta beatificazione di un economista: Giuseppe Toniolo.
Mi indigno molto quando sento, ancora oggi, fior fiore di giornalisti e di politici ripetere che andrebbero tassate le rendite finanziarie. Come se queste non fossero già abbondantemente tassate. Anzitutto devo premettere che in questo settore l’evasione non esiste, perchè i redditi vengono tassati alla fonte, prima ancora di essere distribuiti. E poi per l’ennesima volta ripeto a tali esimi ignoranti che le tasse delle cosiddette rendite finanziarie da dividendo assommano al 47,5%, indipendentemente dal reddito di ciascuno.
Continue reading

Riabilitando Grillo

Il comico Beppe Grillo mi piaceva.
Essendo sempre stato antisocialista, le sue battute (che gli costarono anche l’esilio dalla rai e la “dissociazione” di Pippo Baudo) contro i socialisti erano musica per le mie orecchie.
Sono andato, in passato, a vedere tre spettacoli dal vivo del comico: i primi due di comicità pura, il terzo e ultimo troppo inquinato dai suoi atteggiamenti da santone ecologista.…
Continue reading

Ancora un suicidio

Crisi, costretto a licenziare i propri figli: a Nuoro un imprenditore si toglie la vita. La crisi economica continua a mietere vittime. A Mamoiada (Nuoro) un impresario edile di 55 anni si è visto costretto a chiudere la propria azienda e a licenziare i due figli che lavoravano alle sue dipendenze.…
Continue reading

Italia violenta e bloggers criminalizzati

… tuttavia, secondo la Severino (guardasigilli italiano abusivo), a fare i danni peggiori sono i pericolosissimi bloggers…
Scia di sangue. Omicidi, stupri e rapine: l’Italia violenta dei sobri prof. Maglie: davanti al boom di crimini il governo tecnico dorme e nessuno protesta. I politici almeno dovevano rispondere agli elettori
Il catalogo di rapine selvagge nelle case e per la strada, di stupri commessi a tutte le ore e in tutte le località del Paese, di morti ammazzati per caso o perché si sono provati a reagire, di commercianti vessati condannati per aver osato armarsi e difendersi, si fa tutti i giorni, ed è doloroso, è in crescita esponenziale.…
Continue reading