Home » 2012 » febbraio (Page 22)

Lui poteva non sapere

“Sono incazzato e deluso! Sono stato tradito! Mi costituirò parte civile!” Più o meno queste le parole del capo dell’ex Margherita alla notizia data dai tg nazionali del furto di tredici milioni dalla cassa del partito. Povero Rutelli, tradito dal segretario amministrativo, che li avrebbe turlupinati tutti, compresi quelli che avevano manifestato dei dubbi sull’allegra […] …

Continue reading

I partigiani titini e lo scempio dell’Istria

Lo scorso maggio un centro sociale umbro ospitò gli autori de I partigiani jugoslavi nella Resistenza italiana. Storie e memorie di una vicenda ignorata (D. Conti – G. Scotti , Odradek edizioni, 2011), saggio di oltre trecento pagine e dal titolo piuttosto eloquente. Una vicenda ignorata… non esattamente. Molti i titini che, dal 1943 al 1945, operarono nel teatro bellico italiano, contribuendo alla formazione militare ed ideologica delle bande garibaldine.…

Continue reading

Le (non) trasparenze del governo monti

Innanzitutto due notizie gravissime da diffondere delle quali la stampa non ci informa : il fatto che durante il periodo dell’Epifania (per l’esattezza il 3 gennaio scorso) Monti ha stornato, come si dice nel pessimo slang bancario, i denari testé rastrellati dalle nostre tasche con le manovre finanziarie alla Morgan Stanley (Banca d’Affari americana) .…
Continue reading

Re giorgio, Berlusconi e Monti

Toh, i tre decreti Monti li aveva già fatti il governo del Cavaliere. Il 70% delle misure adottate da “super-Mario” facevano parte del “pacchetto Sviluppo” del governo Berlusconi, affossato dal Quirinale di Renato Brunetta
L’esame comparativo tra quello che sarebbe stato il decreto-sviluppo del governo Berlusconi, predisposto dagli allora ministri Romani, Brunetta e Calderoli, e i primi tre decreti-legge del governo Monti ci dà la possibilità di fare una serie di considerazioni di carattere politico e costituzionale.…
Continue reading

Divagazioni culturali a destra

Prima di adagiarsi nell’anticamera del salotto crepuscolare, la cieca agitazione della cosa sedicente “destra nazionale” fu  incalzata e pungolata (invano) da uomini invisi alli superiori a causa della loro sospetta intelligenza e del loro disturbante sapere.  Guastatori indesiderati da Giorgio Almirante e dal suo azzimato successore furono, ad esempio, Attilio Mordini, Giovanni Volpe, Vittorio Vettori, Francesco Grisi, Pino Tosca, Giuseppe Tricoli, Silvio Vitale, Giano Accame, Enzo Erra e Gabriele Fergola.…

Continue reading

I preti rossi

Dal blog del noto Don Paolo Farinella, sedicente e purtroppo ancora prete a Genova, ricevo da un amico uno stralcio che voglio commentare. Fin dall’inizio del suo “incarico” presso la nobiliare Parrocchia di San Torpete (Ge), questo signore non perde occasione per sputare nella maniera più bassa sulla Chiesa ( della quale fa, pur indegnamente, parte), sul Vaticano e su tutto ciò che della nostra Fede cattolica non va bene a lui, cioè su quasi tutto.…

Continue reading

Dobbiamo fermarli!

Innanzitutto due notizie gravissime da diffondere delle quali la stampa non ci informa : il fatto che durante il periodo dell’Epifania (per l’esattezza il 3 gennaio scorso) Monti ha stornato, come si dice nel pessimo slang bancario, i denari testé rastrellati dalle nostre tasche con le manovre finanziarie alla Morgan Stanley (Banca d’Affari americana) .…

Continue reading

Arroganza… e idiozia della politica

Toglie agli italiani il posto fisso perchè altrimenti si annoierebbero… ma lui, lui è senatore a vita e ha un posto in cattedra, entrambi posti fissi. Ma a quanto pare non si accontenta…
Prof vuole posto fisso per stare al governo, Monti: “Siamo sulla buona strada ma per recuperare fiducia serve più tempo del 2013”.…
Continue reading

Berlusconi, addio !

“Serve una riforma. Per attuarla Berlusconi pensa a un lavoro che coinvolga non soltanto gli azzuri, ma anche i Democratici e che passi anche per una rifondazione della politica, “in questo momento evanescente”. “Il 46% degli italiani non sa chi votare. Il voto si disperde in una miriade di partiti e partitini”.

Continue reading