Home » 2012 » gennaio (Page 24)

Ridotti in servitù

Avrei voluto, come primo post dell’anno, parlare di futuro, di temi da affrontare e di problemi da risolvere per realizzare una società, per me, ideale.

Invece mi sento in dovere di scrivere del passato, di quello che il Wall Street Journal ha rivelato, sgamando un complotto che tale resta nonostante le liturgiche smentite.…
Continue reading

Cetto Laqualunque, gli immigrati, i carcerati e i giovani…

 Le reazioni al discorso del presidente della repubblica Giorgio Napolitano. Schifani: «Non trascureremo i giovani, gli immigrati e i carcerati». Fini:«La sintesi più equilibrata e saggia con cui guardare al futuro». Calderoli: «Un discorso da “Cetto la qualunque”»
MILANO – «Un discorso alto, realista, coraggioso e onesto. Istituzionalmente impeccabile. Nelle parole del Presidente Napolitano emerge un forte richiamo alla capacità del nostro Paese di superare, come in passato, momenti difficili attraverso le sue articolazioni sociali, politiche ed istituzionali».…
Continue reading

L’auspicio del comunista

Takwa e Sofia l’auspicio di Napolitano: le prime nate sono di origine tunisina e vietnamita. Sono nate a Torino e a Roma

MILANO– Il presidente Napolitano lo aveva ripetuto anche durante il discorso di “fine anno”. L’importanza di riconoscere la nazionalità italiana ai figli di immigrati nati in Italia. Un auspicio per Takwa, venuta alla luce un’ora e 42 minuti dopo mezzanotte nella sala parto al secondo piano dell’ospedale Sant’Anna.…
Continue reading