Home » 2012 » gennaio

Mutare i concetti alla base dell’economia

Ridare all’economia il significato originario (dal greco OIKONOMOS,  composto da Oikos – casa e da NOMOS – regola, capacità di amministrare i propri beni ) di buona amministrazione in favore dell’uomo; e renderla al servizio delle esigenze dei molti, non solo dei pochi. “Fare rientrare l’economia tra le scienze morali (non meccaniche, non sociali ma morali) è il più grandioso progetto di creazione di un nuovo ordine politico europeo”(De Stefani).…

Continue reading

Italtorbidi politico-economici

La realtà politica di questo nostro (purtroppo!) ultimo periodo contrassegnato dal passaggio di governo da Silvio Berlusconi a Mario Monti, segnala l’impoverimento dell’Italia (in attesa dello sperato rilancio! Annunciato dall’attuale esecutivo) ma è altresì dominato da situazioni torbide e agitate (in una maniera “naturalmente” diversa dall’assalto alla diligenza fino a pochi mesi fa condotta da Berlusconi, che appare circondato dallo squallido “fumus persecutionis”  della magistratura meneghina di solito – pur non essendo la sola –  in servizio permanente effettivo contro il leader del P.d.L).…

Continue reading

Il pensiero politico dopo le ideologie

Il potere culturale ha tentato di liquidare Augusto Del Noce archiviandolo fra i filosofi inattuali ossia refrattari al furore squillante sul palcoscenico postmoderno. Antonio Livi ha tuttavia stabilito che, nell’età della parlantina senza controllo, l’ostracismo alla memoria di Del Noce, pensatore irriducibile agli sdegni crepuscolari, si deve al fatto che egli fu sostenitore di una “metodologia storiografica, che si fonda su induzioni di carattere schiettamente sperimentale, e arriva a stabilire delle leggi universali sulla base di fatti accuratamente esaminati e valutati attraverso il confronto con fatti analoghi”.…

Continue reading

La bambina Montiana

Nonno Mario di Davide Giacalone
Ascolti “nonno Mario”, faccia una cosa utile a sé, agli italiani e all’umanità che ancora riesce a ridere e inorridire: licenzi su due piedi il soggetto che è riuscito a mettere nel sito della presidenza del Consiglio, sotto lo stellone della Repubblica, una lettera in cui si sostiene che una bimba di due anni (povera innocente) la riconosce come “nonno Mario, quello che dice le cose giuste per il futuro”.…
Continue reading

Quando si vorrebbe lavorare…

Vuole una fabbrica da 300 posti Aspetta i permessi da 4 anni . Al palo il salumificio Beretta di Rovagnate, nel lecchese. Il sindaco Pd, in cambio, vuole il restauro del municipio
Al sindaco Pd di Rovagnate, piccolo centro del lecchese in Lombardia, i posti di lavoro “puzzano”. E lui, della crisi e dell’occupazione, se ne frega.…
Continue reading

Viva la Rai dei baroni e l’abbonamento!

Con urlo finale dalla colonna sonora del film “Il buono, il brutto, il cattivo” di Ennio Morricone Vi ricordo che oggi è l’ultimo giorno utile per pagare l’abbonamento alla Rai, che ho saputo solo ieri sera da Vespa non essere più un abbonamento alla Rai, bensì un’imposta sul possesso di un apparecchio televisivo.…

Continue reading

L’imam Vittorio Sgarbi e la moschea

Vittorio Sgarbi emiro di Sicilia: “Salemi capitale dell’Islam”. Il sindaco d’accordo con Al Thani per una grande moschea che accolga tutti i musulmani residenti sull’isola
Quando diventò sindaco, fece notizia per l’annuncio choc che fece: avrebbe regalato la casa a chi fosse andato a vivere a Salemi restaurando lo stabile. Così, Vittorio Sgarbi finì su tutti i giornali.…
Continue reading

Monti, il suo baratro sarà anche il nostro…

L’autoesaltazione non salverà Monti dal baratro di Giovanni Alvaro
Non credo possa esistere chi abbia potuto pensare, dinanzi alle continue sviolinature al governo dei tecnici, che giornalisti, editorialisti e direttori di corazzate mediatiche quali sono il Corriere della Sera e Repubblica siano, improvvisamente, diventati incapaci di leggere la realtà e, solo per questo, si dedichino, senza soluzione di continuità, alle fastidiose serenate sulla sobrietà e sulle capacità ‘tecniche’ dei componenti dell’attuale esecutivo.…
Continue reading

Il decisionista

Giorgio oltre i suoi poteri: Evviva Monti. Ora la legge elettorale. Napolitano a Bologna per la lectio magistralis punta il dito contro la politica e porta in palmo di mano il premier
Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, contestato a Bologna nel giorno della sua lectio magistralis, punta il dito contro la politica e continua a portare in palmo di mano Mario Monti.…
Continue reading

La colpa non è solo di Monti

Così l’Italia si svenderà a Berlino. Monti sta sacrificando la sovranità nazionale per ingraziarsi la Merkel e la tecnocrazia europea di Magdi Cristiano Allam
Dopo il diktat della Merkel alla Grecia ormai siamo in guerra. Non con i carri armati ma con la finanza, che è pur sempre un’arma di distruzione di massa che a livello globale sta destabilizzando gli Stati sovrani, estromettendo dal potere governi democraticamente eletti, costando cifre da capogiro a causa della speculazione e mietendo milioni di vittime.…
Continue reading