Home » 2011 » dicembre (Page 18)

A voi, dottori della Legge

Viviamo una delusione epocale,una delusione che segna e quasi dà nome a  questo momento della nostra Storia. Il quadro politico è affollato di personaggi che si affannano,non tanto a difesa di un ideale, di un programma di “bene comune”,quanto alla ricerca di una visibilità,in vista  di una collocazione futura. D’altra parte,cittadini a lungo ridotti al silenzio e alla sottomissione ad un sistema inefficace,in cui il potere del denaro ha sopraffatto la centralità di alcuni Valori,invocano giustizia,esigono giustizia.…

Continue reading

Rifondare AN è possibile?

La successione di Alfano, la crisi di governo e coalizione, il nuovo esecutivo Monti (giudicati da molti e non a torto un vero golpe della finanza internazionale), il ‘ritorno’ di Berlusconi sulla scena: istantanee di una destra, anzi di un centro destra che, ora più che mai, ha necessità di ricompattarsi e tornare all’attacco.…

Continue reading

Destra, sinistra e gli Italiani dimenticati

In pratica, tutti si augurano che il governo tecnico riesca a sistemare la situazione. Pare anche che nonostante le varie posizioni delle parti politiche alla fine tutti si adegueranno ad accettare tutto quello che verrà proposto da colui che si è fatto nominare senatore a vita (dimostrando di pensare prima a se stesso) prima di […] …

Continue reading

Brrr… che paura!

Magari fosse vero che la Ue venga spazzata via… sperando che ciò accada quanto prima.

Sarkozy: «La Ue rischia di essere spazzata via». Il presidente a Tolone interviene sulla crisi dell’eurozona: «Lunedì vedrò Angela Merkel: proposte per salvare l’Unione»

MILANO – «L’Europa rischia di essere spazzata via dalla crisi se non riuscirà a riprendersi»: il presidente francese Nicolas Sarkozy lancia l’allarme durante il discorso di Tolone, tutto incentrato sulla crisi dell’eurozona di queste ultime settimane.…
Continue reading

Il "suicidio assistito" non è accettabile

Le modalità con le quali un notabile comunista, fondatore del Manifesto, come Lucio Magri si è dato la morte, hanno riacceso il dibattito sull’eutanasia.
In realtà, anche sotto il profilo puramente lessicale, “eutanasia” e “suicidio assistito” richiamano due differenti fattispecie.
Nel primo caso è un terzo che diventa parte attiva per sopprimere la vita di qualcuno, non somministrandogli farmaci o spegnendo le macchine che lo aiutavano a vivere.…
Continue reading

La cittadinanza nei paesi europei

Non è la prima volta che Giorgio Napolitano affronta la questione della cittadinanza ai figli degli stranieri  nati in Italia. E’ la prima volta però che arriva a dire che “negarla è un’autentica assurdità, una follia”.

Secondo la legge in vigore attualmente in Italia soltanto chi ha compiuto i 18 anni di età, nato nel nostro Paese ma da genitori di origine straniera ha diritto alla cittadinanza italiana nonostante, secondo Napolitano, “i bambini nutrano già tempo prima questa aspirazione”.…

Continue reading

In Europa vanno tutti in pensione più tardi di noi

Sembra che ci sia poco da fare: per risanare i conti pubblici, intervenire sulle pensioni sarà una scelta obbligata. E ora anche il premier è deciso a metterci mano, seguendo le indicazioni che vengono dall’Europa, innalzando l’età pensionabile a 67 anni. E Bossi dovrà adeguarsi, altrimenti il nostro Paese, unico ora in Europa, rischia nel giro di nove anni di avere la più alta incidenza di spesa per le pensioni.…

Continue reading

I giovani e l’alcol

Il consumo e l’abuso di alcol fra i giovani e gli adolescenti è un fenomeno preoccupante e in forte crescita sia a livello internazionale che nazionale. In Italia il consumo a rischio riguarda circa 475.000 ragazzi e ragazze al di sotto dei 16 anni, tra i quali è rilevabile anche una certa percentuale di binge drinkers (1,4% tra i maschi e 2,1% tra le femmine), che bevono grandi quantità di alcol nel giro di poche ore apposta per ubriacarsi.…

Continue reading

L’equità secondo Monti

Cari amici pensionandi, siamo proprio messi bene! In questi giorni leggendo i giornali e guardando i Tg ci fanno vergognare di essere pensionandi. Insomma: Vespa è d’accordo, Vinci pure, i politici che partecipano alle loro trasmissioni, pure… Chiunque di questi venga intervistato dice che… beh, sì… era l’ora di toglierci certi privilegi, a noi..…

Continue reading