Home » 2011 » ottobre (Page 4)

Una legge per dire no al burqa e al niqab in Italia

Sarkozy non ha tutti i torti nel constatare che l’Italia è indietro. Per lo meno lo è in rapporto sia alla Francia, che a Belgio e Spagna in merito all’uso del burqa, niqab e hijab ed ai provvedimenti relativi che prevedono di indossare tali indumenti nei luoghi pubblici. Tuttavia, è possibile che il nostro Paese riconquisti terreno grazie all’intervento della Lega Nord che da due anni presenta proposte di legge in materia che introducano quanto segue.…

Continue reading

La spettacolarizzazione della morte

Il cadavere di Ceausescu

Quattro immagini. Quattro flash scattati in epoche diverse. Quattro istantanee di morte. Quattro morti in situazioni e momenti completamente differenti

25 Dicembre 1989. Le televisioni occidentali ricevono da Bucarest un nastro registrato . Qualcosa di caldo, uno scoop per usare un termine giornalistico: due persone vecchie, sporche e spaventate si difendono di fronte ad un tribunale improvvisato.…

Continue reading

Tunisia fa rima con sharia…

Brivido Tunisia, gli islamici oltre il 40% di Fausto Biloslavo
In Tunisia vincono, con un risultato record che potrebbe superare il 40% dei voti, gli islamici, ma saranno costretti ad allearsi con i partiti laici. E chi non ama i barbuti del Corano è già sceso in piazza al grido «vergogna» per supposti brogli.…
Continue reading

Democraticamente ribelli…

Libia: la famiglia di Gheddafi ricorrerà all’Aja. Ma il Cnt insiste: “Il raìs non è stato giustiziato” di Orlando Sacchelli
La nuova Libia vuole tornare alla normalità, ma la strada da compiere è ancora molto lunga. Sia per gli strascichi di polemiche per la fine di Gheddafi, giustiziato dopo la cattura (ieri la sepoltura in un luogo segreto nel deserto), sia per la lunga striscia di sangue e di violenze che prosegue, sull’onda della vendetta.…
Continue reading

Dittatura delle minoranze

Un commento all’articolo: “Continuiamo a sbagliare. Sono loro a dover essere tolleranti e rispettuosi nei confronti delle nostre usanze. Questo é il significato di integrazione. E’ un problema loro se non sopportano cristiani, ebrei, buddisti, taoisti, cioé tutti quelli che non sono come loro. Oltre a cio’ non dobbiamo concedere un centimetro a chi non rispetta la nostra civilta’ e ci uccide nei propri paesi per quello che rappresentiamo.
Continue reading

Avviso agli speranzosi

Non vorrei essere nei panni di Bersani. Nei sondaggi di ieri il suo partito è in rimonta sul PDL. Buon per lui che ha velleità di governo, Ma poi, dovesse vincere alle prossime elezioni, come la metterebbe con la questione del rientro dal debito pubblico? Non potrà certo far rientrare mattoni, o quote azionarie al posto dei soldi.…
Continue reading

Giocare d’attacco

Ho avuto il piacere questa mattina di leggere il Cucù  di Marcello Veneziani ne Il Giornale  , nel quale si sostiene quel che da tempo vado qui scrivendo.

Io avevo fatto l’esempio del Colonnello Custer ed ho scritto più volte che avrei preferito un Berlusconi che cadesse impugnando la bandiera delle riforme liberali (come Custer a Little Big Horne cadde impugnando la Bandiera degli Stati Uniti) piuttosto che cedere sulle tasse e sulla filosofia di fondo del suo impegno politico.…
Continue reading

Il ridicolo partigiano

A Ballarò si chiude la parabola di Fini. Fa l’anti Cav e si allea in diretta con Vendola di Paola Setti
Altro che super partes: a Ballarò show del presidente della Camera che dà il via alla sua campagna elettorale insultando premier e governo. Persino Vendola si accanisce meno anche se sarebbe più credibile di Fini e del suo Fli fermo al 4%… Quando sorride, lo fa con il sorrisetto di chi gongola.…
Continue reading

In ricordo di Paol Gentizon

Per la canagliesca Europa di oggi dobbiamo fare una premessa: Paul Gentizon era un motivato ammiratore di Benito Mussolini.

Paul Gentizon era nato in Svizzera il 24 novembre1885, si laureò in Diritto a Losanna. Fu inviato quale corrispondente in Russia per conto della Gazzetta di Losanna e, rientrato nella primavera del 1915, iniziò la sua attività per Temps, il più autorevole quotidiano francese.…

Continue reading

La storia delle destre attraverso i libri

Nella sezione del proprio sito dedicata all’Archivio delle Destre, la Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice ha pubblicato il volume digitale di Mario Bozzi Sentieri Bibliodestre. Una storia attraverso i libri (1945-2010), un’ampia bibliografia (227 pagine)  delle opere dedicate alle destre italiane.

Il volume è consultabile al seguente link: http://www.fondazionespirito.it/bibliodestre-unastoria_attraverso_i_libri.pdf.…

Continue reading