Home » 2011 » settembre (Page 23)

Punti di vista (sulle "primavere arabe")

Libia ed Egitto, un futuro islamista di Carlo Panella
“Ideologia e ruolo di generali egiziani e capetti libici con cui ci tocca trattare”.
Roma. I generali egiziani che hanno sottoposto a un brutale esame ginecologico le donne arrestate in piazza Tahrir per appurare se fossero o no vergini – cioè: se fossero o no puttane – non soltanto si sono tutti specializzati nell’accademia militare di West Point, ma hanno sempre fatto parte della “catena di comando” americana.…
Continue reading

Antidoti al pensiero debole

Non è pensabile il risanamento della società civile senza la preventiva rimozione dei pensieri tossici, abbondantemente diffusi dalle agenzie del disordine mentale. “Contravveleni e antidoti al pensiero debole”, l’ultimo saggio di Piero Vassallo, segnala e propone, con puntuali e inediti argomenti, l’elenco dei pensatori forti, che hanno contestato e confutato i dogmi filosofici e le formule magiche, dalle quali sono ammaliati e sequestrati i lettori di massa, collocati nei quattro punti cardinali della società e della politica.…

Continue reading

Il crac da un miliardo della regina delle Coop: rovinate 9mila persone

Il tribunale ufficializza il dissesto della Coopcostruttori di Ferrara: alle famiglie solo 8mila euro di risarcimento. La fine dell’ex «patriarca» Donigaglia: un tempo sceglieva i sindaci, ora tutti lo evitano.

Da una parte gli 8mila euro a famiglia: il risarcimento che la Lega coop ha fatto avere ai «soci». Colletta di solidarietà, ha partecipato anche l’Unipol (ma più di qualcuno tra i cooperatori vincenti ha storto il naso nel mettere mano al portafogli).

Continue reading

Una vita a lottare contro i privilegi delle coop adesso Caprotti si prende la sua rivincita

Il decreto toglierà le agevolazioni fiscali alle cooperative che per anni hanno fatto cartello contro il libero mercato. A lungo ha fronteggiato i numerosi colpi bassi delle “sorelle rosse”

È un giorno come qualsiasi altro per Bernardo Caprotti: mattinata nel quartier generale di Pioltello, alle porte di Milano; pranzo con i collaboratori più stretti; pomeriggio di nuovo al lavoro, nel riserbo, secondo il leggendario stile di vita del «Dottore».
Continue reading

La nato e le sue macellerie

Prima questo post e poi, da leggere e rileggere questo. Perchè bisogna conoscere ciò che realmente ha fatto la NATO in Libia. Ed è la stessa identica macelleria a cielo aperto, esattamente come il kossovo, l’iraq e l’afgnanistan… e io non sono propriamente una pacifista.
Continue reading

Green economy obamiana

Oltre un migliaio di dipendenti a casa. Chiude Solyndra simbolo green economy. Obama diede all’azienda mezzo milione di dollari, ma è finita in bancarotta. È polemica a Washington oltre un migliaio di dipendenti a casa
MILANO– È passato poco più di un anno dalla visita di Barack Obama. Il presidente americano ne aveva fatto un simbolo della green economy, del nuovo che avanza.…
Continue reading

Pausa

Per cause di forza maggiore il blog va in pausa per qualche settimana. Da domani sera non sarà più visibile al pubblico e tornerà online il primo di ottobre
Continue reading

Sintetica storia del debito pubblico italiano

In principio ci fu la ricostruzione dopo una guerra persa e l’occupazione Anglo Americana.
Fummo aiutati, non per generosità, certo, ma per interesse nell’ambito della nascente Guerra Fredda, dagli Stati Uniti con un piano, chiamato “Marshall” dal suo ideatore, che ci fornì il denaro necessario a creare nuove fabbriche, lavoro, ricchezze.…
Continue reading

Abbuffata a Palazzo Madama, addio

Come primo Risotto con rombo e fiori di zucca, per contorno Melanzane al funghetto e per deliziare il palato, a fine pasto un Dolce al carrello. Totale: euro 6,51. A cui è però obbligo aggiungere Pane e servizio per cent 0,52. Panza mia fatti capanna. Questo offriva, fino a ieri, Palazzo Madama ai suoi senatori.…
Continue reading

L’Islam e la CGIL

I genovesi e i liguri hanno avuto nei giorni scorsi parecchio da riflettere in merito agli ultimi reati commessi da extracomunitari (in particolare a quello odioso di stupro). Lo spazio va ulteriormente ampliato in relazione alle riflessioni di Gianni Plinio che nelle battaglie di contenimento contro l’invasione strisciante nel nostro paese si è fatto un’esperienza fin dagli anni novanta o poco più in là affiancando quella primogenitura che in proposito caratterizzò le articolazioni costituenti della Lega Nord in Lombardia.…

Continue reading