Home » 2011 » settembre (Page 21)

Evado, ergo sum

Giunti a questo opunto evadere le tasse è La Legittima Difesa

Abbiamo il dovere morale di evadere le tasse, lo dobbiamo a noi stessi, lo dobbiamo ai nostri cari e ai nostri amici, lo dobbiamo alla nostra nazione.

Oggi non esiste nessuna ragione di sperare che la macchina pletorica, inefficiente e corrotta dello stato si emendi spontaneamente, non esiste ragione per sperare che l’intreccio fra corporazioni e politica permetta spontaneamente le riforme strutturali e liberali necessarie per la crescita.…

Continue reading

Liquidazione e pensione ai parlamentari

Dal blog di Alessandro Camilli, questo interessantissimo articolo sulle disparità di trattamento pensionistico dei parlamentari delle varie nazioni europee, messe a confronto con le pensioni riservate ai politici italiani. Dal confronto risulta evidente la validità del detto che, per il politico italiano, vale di più l’essere (deputato, senatore, o deputato regionale) per avere (avere una sommatoria di vantaggi e privilegi), che non la passione di fare il politico.
Continue reading

Libertà di licenziamento? Forse sono un comunista..

Ne ho scritte di tutti i colori contro Marchionne e i suoi referendum ricattatori che tolgono dignità ai lavoratori della Fiat. Ho criticato i lavoratori della Fiat che non si sono ribellati a quel ricatto e hanno votato sì lasciando che solo la minoranza che ha avuto il coraggio di votare no difendesse la dignità di […] …

Continue reading

I $oldi degli Altri

Prelevo dal blog di M. Foa questo divertente specchietto di Fausto, un lettore che è transitato anche qui su questo blog.
il 12 agosto la manovra conteneva:
– contributo di solidarietà (raddoppiato per i parlamentari)
– abolizione delle province sotto i 300 mila abitanti
– festività infrasettimanali «non concordatarie» spostate a domenica
– via gli enti di ricerca e cultura sotto i 70 dipendenti
– tredicesima degli statali a rischio per amministrazioni che non abbiano centrato i risparmi attesi
Al 3 settembre, invece, tutto cambiato:
– via il contributo di solidarietà (tranne che per parlamentari – ma non è più doppio – e dipendenti pubblici)
– abolizione delle province rimandata all’approvazione di una legge costituzionale
– ripristino delle feste del 1 maggio, 25 aprile e 2 giugno
– restano gli enti di ricerca e cultura sotto i 70 dipendenti
– la tredicesima degli statali non è a rischio.

Continue reading

Il bottone che salvò l’economia

Tanti anni fa lessi un racconto di fantascienza di cui non ricordo il titolo nè l’autore (una convinzione l’avrei, ma già in passato mi dissero che sbagliavo quindi preferisco tacere …).
Di seguito ne riassumo liberamente il contenuto, adattandolo all’Italia, perchè mi sembra perfetto per la situazione che viviamo.
C’era una volta il signor Tizio che stava vestendosi quando, allacciando la giacca, si ruppe un bottone.…
Continue reading

Adelaide imperatrice del lago

In preparazione di un post dedicato all’Imperatrice Adelaide, la cui storia romanzata è ben narrata dalla scrittrice Ketty Magni, ripubblico un commento del 13 novembre 2010 di Marcello di Mammi.

Al momento, lascio aperta ogni possibile ipotesi sulla straordinarietà del contenuto di tale commento. Mi piace solo ricordare che Marcello era acerrimamente contrario a religioni monoteiste che non fossero il cristianesimo, l’ebraismo e il buddismo oltre che, forse, il confucianesimo, e Ottone II, le cui vicende storiche sono narrate nel libro di Ketty Magni, era certamente passato per il territorio della Contea di Mammi , soggiornando nel suo castello, quando si recò, con un esercito della coalizione cristiana, verso Rossano Calabro, dove, nella piana di Stilo, ingaggiò furiosa battaglia contro gli animaleschi disumani predatori saraceni.…
Continue reading

Ancora sulla Libia

Prima questo filmato.
La Cia imbarazza Obama su Gheddafi di Gian Micalessin
Ha fatto piazza pulita di Bin Laden, ma anche dei migliori alleati mediorientali. A dieci anni dall’11 settembre l’America fa i conti con il paradosso Barack Obama. Il paradosso di un presidente capace di condannare il paese al destino auguratogli dai peggiori nemici.…
Continue reading

Arricchimento culturale rumeno

Momenti di tensione, ma nessuna conseguenza. Paura sul Frecciarossa: senza biglietto, minaccia una donna con un coltello. Un romeno scovato dai controllori ha preso in ostaggio una passeggera. Poi si è arresto ed è stato arrestato
MILANO – Momenti di paura sul treno Frecciarossa 9530 Roma-Milano. Un uomo, di nazionalità romena, che viaggiava senza biglietto, scoperto dal personale Fs, ‘ha preso in ostaggiò una donna puntandole un coltello sotto la gola e intimando a passeggeri e personale ferroviario di allontanarsi.…
Continue reading

Il castello di Lierna

Il Castello e la chiesetta di Lierna

Lierna presenta tracce medievali in località Castello.
Anche se oggi il vecchio maniero, tutto posto su una piccola penisoletta, è trasformato in case di abitazioni con giardinetti e orti a lago, sostenuti da alti muri, è possibile notare la presenza di strutture risalenti alla fortificazione militare; si trattava senzaltro di un piccolo baluardo nel quale si poteva svolgere una vita autonoma anche se ristretta; vi è pure la chiesetta di San Maurizio che denota caratteristiche romaniche; la sua vera fisionomia è stata un pò compromessa da restauri non sempre sinceri; le monofore poste sui lati, leggermente strombate, nella parte superiore sono arcuate con pietre poste a raggiera; la costruzione è in pietra non squadrata, con una fascia superiore intonacata, forse in aggiunta posteriore; la facciata a capanna è composta da una porta centrale rettangolare, da una finestra, pure rettangolare, sul lato destro della porta; sopra alla porta un piccolo occhio fortemente strombato; ai lati dello stesso due affreschi, sull’intonaco della facciata, delineati in un ampio rettangolo ad arco superiore come le finestrelle laterali; il dipinto di sinistra raffigura San Maurizio, quello di destra San Lazzaro; alcuni la chiamano dei SS.

Continue reading

Mario Biondi in scena a Roma

Dopo il grande successo dell’album live “Yes You”, torna sul palco Mario Biondi, con un nuovo tour all’insegna dei grandi numeri. Spazio dunque alla musica di grande livello venerdì 23 settembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma con uno spettacolo completamente nuovo con nuovi arrangiamenti che rispolverano la natura jazz di Mario Biondi, in cui protagoniste assolute saranno la musica e la sua inconfondibile voce, calda, profonda, sensuale, eppure limpida e sicura.…
Continue reading