Home » 2011 » luglio (Page 3)

«E Penati mi disse di versare al partito !!»

Il costruttore Pasini: Di Caterina suo amico,raccoglieva tangenti per lui

MILANO – «Quello di cui sono assolutamente certo – scandisce ai pm il costruttore Giuseppe Pasini – è che ho pagato 4 miliardi di lire in due tranche a Di Caterina all’estero perché così mi era stato chiesto da Penati in relazione all’approvazione del piano regolatore dell’area Falck di Sesto».

Continue reading

Esclusi perditempo!

Mi sono imbattuto nell’offerta di lavoro che copioincollo di seguito. Da notare il disprezzo per la categoria di gente che cerca un lavoro, da parte dell’inserzionista. Ma non è la sola inserzione di offerta lavoro concepita in questo modo incivile. Mi fanno impazzire quelli che, poi, si sentono di dover aggiungere anche la bellissima nota finale: […] …

Continue reading

L’evento Sting in Italia

Con l’anteprima nazionale a Palermo, Sting ha inaugurato la sua seconda tappa in Italia per il Symphonicity Tour. Dopo le date dello scorso anno, Sting replica nel Bel Paese prolungando un tour mondiale che da oltre un anno non lo ha visto fermarsi mai. 
Dopo Palermo, anche Venezia il 29 luglio, Roma il 30 e Brescia il 31 luglio. Sting riproporrà brani dei Police ma anche brani da solista tutti reinterpretati in chiave sinfonica. Pezzi famosi scelti all’interno di 25 anni di carriera coronata da dischi di platino, premi e riconoscimenti e l’incredibile cifra di quasi 100 milioni di dischi venduti in tutto il mondo.…
Continue reading

Cecilia Malmstrom e l’Europa del dopo Breivik

Ieri ho avuto la conferma ai miei sospetti circa la strage di Breivik in Norvegia: gli EurokomiSSar non aspettavano altro. E se proprio  mancava il mostro, l’hanno costruito a tavolino per l’uopo, e non hanno perso tempo a utilizzarlo per i loro loschi fini: la Polizia del Pensiero.   Basta leggere l’intervista di Cecilia Malmstrom,  commissaria (non eletta da nessuno) agli Affari esteri della Ue, sul Corriere di  ieri dal titolo “Basta silenzi : i politici devono agire.…
Continue reading

BITONCI SU EMERGENZA CRIMINALITA’: ZANONATO ACCUSA IL GOVERNO PER NASCONDERE PROPRIE RESPONSABILITA’

22 luglio 2011
“Siamo alle solite: il leit-motiv di Zanonato è sempre lo stesso, e consiste nell’attaccare il Governo – ed in primis il Ministro Maroni – per far dimenticare ai padovani le proprie, gravi responsabilità politiche nella gestione della città in materia di sicurezza”.Massimo Bitonci, Deputato della Lega Nord, replica alle accuse mosse dal sindaco di Padova che imputa al Governo il fallimento in tema di sicurezza: “A Padova Zanonato non ha mai attuato una vera politica contro il degrado di certe zone della città – afferma l’onorevole Bitonci, – nonostante sia stato più volte sollecitato ed incalzato da commercianti, artigiani, semplici cittadini esasperati per l’inquietante impennata dei crimini commessi nella città del Santo, e per la diffusa sensazione di insicurezza e di paura che si respira in città tanto nel centro storico quanto in certi quartieri periferici.

Continue reading

Indagato…

… peccato che ancora non si sappia per quale motivo sarebbe indagato. Che ha fatto? Ha forse ammazzato, derubato, seviziato o stuprato qualcuno? No, ha semplicemente detto la sua. Ma di questi tempi pare che bisogna stare attenti a come si parla. Inoltre, su segnalazione della sempre attenta ed efficiente Maria Luisa, neurodeliri, ossia, qualcuno pretende di far tacere l’opinione pubblica che la pensa diversamente: “Basta silenzi, i politici devono agire, c’è troppo odio contro gli immigrati“.…
Continue reading

Afghanistan/ Dolore e commozione ai funerali di Tobini

 David Tobini, il primo caporalmaggiore degli alpini ucciso lunedi’ in Afghanistan, a ricevuto il saluto estremo da parenti, amici, commilitoni e istituzion nella Chiesa di Stato di santa Maria degli Angeli, a Roma. La stessa che in questi anni ha visto celebrare le esequie di tanti ragazzi che come David hanno perso la vita lontana da casa, dall’Italia.

Continue reading

Riflessioni contro…

Ma se il killer di Oslo fosse comunista non farebbe così orrore di Marcello Veneziani
Questa volta l’avete fatta sporca, amici e nemici della sini­stra nostrana. Sui giornali di sinistra insistono da giorni a dare una connotazione politica alla strage compiuta dal mostro di Oslo. Ieri su la Repubblica , Michele Serra si è accodato a definir­lo un delitto politico compiuto da «uno schifoso fanatico di de­stra», paragonandolo a Hitler e sostenendo che la pazzia di am­bedue non cancella la matrice politica di entrambi.…
Continue reading