Home » 2011 » luglio (Page 13)

Associazione delle novantenni vergini

Amici e lettori del blog, amici esperidi, castellani (i lettori e gli autori de Il Castello) e sanguisugani (i tantissimi lettori e commentatori di Sanguisughe) vi aspetto lunedì 11 luglio sul blog Il Giardino delle Esperidi per una istruttiva storia su Lasco il bandito della Valsassina. Sentirò SANGUISUGHE, di Mario Giordano, che mi è molto piaciuto.…

Continue reading

L’Occidente

L’ultimo mio post della stagione.Sempre in sintonia con la mia semi-pausa estiva, propongo un brano degli italiani IANVA,“L’Occidente”, in linea con alcuni degli ultimi nostri post.Magistralmente scritto, ci sono alcune particolarità rispetto ai canoni consueti neofolk:se permane l’influsso military pop, da notare la presenza di sonorità tradizionali italiche, quasi mediterranee rispetto al glaciale del neofolk delle nazioni più a Nord come Germania o UK,e un uso magistrale della tromba, l’italiano retrò, poetico e dannunziano, e una strumentazione particolarmente accurata più vicina al folk noir cantautoriale quasi orchestrato.Seguono audio e testo:

“Come genti del Nord, dai barbarici NumiChe scambiarono per Roma i marmi di Luni,O gli Altaici dell’Est, errabondi e ferini,Fondatori d’imperi per pascolarvi ronzini

O i predoni del Sud, autoeletti SignoriInventandosi un dio da servi-pastori,Abbiamo stomaci esausti, ma appetiti da iene,Tutti incontro alla sera che viene

Dove va a cadere il sole, sepolcreto di tramonti:Quando s’alza il fortunale, si sa, chi avanzaPer primo affonderà

Deleghiamo ogni cosa, anche l’esser violenti,Ma la guerra dei ventri ci scopre impotenti,Sempre sotto tutela di un corretto pensareChe ci castra quel tanto da tirare a campare

Dentro a questo circuito, senza ieri o domani,Per leccar quattro ossa come s’addice ai cani:Non ho più alcuna voglia di fare il possibilista,Guardo solo la notte che è in vista

Dove va a morire il sole, l’orizzonte inghiotte i giorni,La stagione del Maestrale, lo sai, dispero che torniDove va a sfinirsi il vento, l’orizzonte incontra l’onda,Sono oltre al mare aperto e più in là, ma non vi è sponda

Tra Vladivostok, la propaggine estremaE le Orcadi che sono d’Occaso il diadema,Suggestivo, lo so, ma a che pro ci si crede,Se il tenerci alla pelle resta l’unica fede?

Continue reading

Inizia il regno di Nole

E alla fine Novak Djokovic ha legittimato il suo sorpasso nel ranking andandosi a prendere la corona di Wimbledon. Ad assisterlo tutto il clan familiare su cui andrebbe speso un capitolo a parte, e il presidente serbo Tadic in versione ultrà. Nadal ha ceduto di schianto, ormai vittima di un complesso di inferiorità nei confronti del serbo.…

Continue reading

Non metteremo le mani nelle tasche degli Italiani?

Ultime parole famose del Presidente del Consiglio e del suo superMinistro dell’Economia Tremonti: non metteremo le mani nelle tasche degli Italiani. Ora sta arrivando la manovra finanziaria, di cui poi entrerò nel dettaglio.  Lo stato non esiste più perché siamo sempre più colonizzati nelle decisioni di politica estera (si veda il dietrofront sull’intervento armato in Libia impostoci a viva forza dai nostri sedicenti alleati). Però lo stato fa il trucido gabelliere e l’espropriatore per conto delle Banche a cui ha affidato l’agenzia per le entrate detta EQUITALIA, che io ho ribattezzato INIQUITALIA.…
Continue reading

Alfano e il partito degli onesti

Ritorno brevemente sulla nomina di Angelino Alfano a Segretario Politico del Pdl, il maggior partito italiano.
Ho avuto modo di leggere il suo discorso.
Mi sembrava di leggere le bellissime parole di cui erano infarciti i discorsi dei politici della prima repubblica.
Laureati in lettere e giurisprudenza, i vari Rumor, Fanfani, Moro, riuscivano ad esprimere alti concetti e disegnare il mondo perfetto.…
Continue reading

La Liguria e i rifiuti di Napoli: furba o generosa?

L’on Egidio Pedrini che per anni si è occupato di rifiuti per motivi professionali in merito all’iniziativa del presidente della Giunta Regionale Ligure sul conferimento di rifiuti campani nelle discariche liguri dichiara che:

“Il presidente della Giunta Regionale ed il Sindaco di Genova hanno dato la loro disponibilità a ricevere 20.000 tonnellate di rifiuti da Napoli/Campania, ossia 20.000.000 di kilogrammi di rifiuti ( l’equivalente produzione di soli 10/15 giorni di rifiuti in Napoli) .…

Continue reading

Prove d’ insurrezione.

Davanti ai …

Leggi ancora | Pubblicato da Vandeaitaliana | Commenti Tag: politica, terrorismo, sicurezza, brigate rosse, no-global, cattivi maestri

                                                                 …

Continue reading

Sepe e i rifiuti di Napoli

Sepe è il cardinale vescovo di Napoli.
Ha lamentato uno scarso interesse per i problemi di Napoli.
Sepe rappresenta l’anima cattolica di Napoli e un po’ di demagogia non guasta mai.
Ma dovrebbe ricordare che per Napoli il Nord si è già svenato, accollandosi i suoi rifiuti e ricevendo in cambio solo pretese di “fare di più”.
Continue reading

Aumento delle accise. Noi, poveri Pantaloni…

Apprendo con sgomento che il carburante, dopo le accise sui clandestini che illegalmente sbarcano in Italia con il beneplacito dell' Unione Sovietica d' Europa, oggi subisce un' …

Leggi ancora | Pubblicato da Vandeaitaliana | Commenti Tag: cinema, tasse, clandestini, pseudoliberali

                                                                 …

Continue reading

Linguaggio astruso alla Maturità

Si è sempre avvertito nel recente passato un certo fastidio nei confronti della prospettiva ideologica offerta dai libri di storia che circolarono, hanno circolato e circolano tuttora nella scuola secondaria superiore. La sinistra, lo si sa, l’ha fatta da padrona o meglio da “serva padrona” (non tanto facendo ironico riferimento all’opera lirica di  G.…

Continue reading