Home » 2011 » maggio (Page 2)

Medaglia di bronzo per Ron Paul

Gallup sforna il primo sondaggio sulle primarie repubblicane dopo l’annuncio che l’ex governatore dell’Arkansas e fino ad ora front-runner, Mike Huckabee, non si candiderà. In vetta è testa a testa tra l’ex governatore del Massachusetts Mitt Romney, secondo classificato alle primarie 2008, e Sarah Palin. Poco distante dal duo di testa, il deputato texano Ron Paul, leader dell’ala libertaria del GOP.…

Continue reading

Un commento al post di Nessie

Questa è anche una prova, per vedere se adesso la funzione PUBBLICA POST funziona.Prova effettuata con computer diverso dal solito.

Nessie,hai scritto sgomentevole l’atteggiamento di quei tre, ed in primis Benedetta Tobagi e Mario Calabresi, io avrei scritto vomitevole. E vedessi come son candidi quando parlano in tv dei loro padri.…

Continue reading

Il mio canto libero

Il mio precedente post sulla Libertà di opinione in relazione alla legge che vorrebbero approvare contro la cosiddetta “omofobia”, ha suscitato una serie di reazioni e un impennarsi dell’indice di visitatori del blog.Poiché non ho voglia di aprire un dibattito con scambi di commenti che spesso sono letti solo da chi li scrive, con il presente post raccolgo alcuni di spunti da sviluppare.Perché non costituire una associazione che contrasti la propaganda favorevole all’omosessualità ?Sarebbe una scelta di civiltà, ma anche un un impegno dispendioso in termini di tempo.Ricordiamoci sempre che se si intraprende una attività, qualunque essa sia, bisogna dedicarvisi con impegno perchè raggiunga il suo scopo.Mi rendo perfettamente conto – ma parlo esclusivamente per me – che è molto più facile e sbrigativo scrivere due righe al mese in un blog, ma ampliare questo impegno significherebbe abbandonarne altri.In ogni caso, come per tutte le cause meritorie, se qualcuno deciderà di passare dalla fase della enunciazione di teorie ed opinioni, a quella di un impegno civile sul territorio, potrà contare sul mio contributo.…
Continue reading

Beatitudini Relative

Non avevamo nemmeno terminato di descrivere alcune sculture contemporanee nel loro stridente impatto ambientale, di solito collocate in rotonde e spiazzi, al post precedente,che addirittura i TG e l’Osservatore Romano sono costretti ad esprimersi sulla scultura dedicata a Giovanni Paolo II a Roma. Per l’Osservatore sembra una campana.Qui solo una parte dei pareri avversi.Se un riferimento concettuale è presente, a mio avviso c’è una sorta di post-Manzù, nell’enigmatica serie dei suoi cardinali,poi chi vi ravvisa new age, chi cenni di ufologia, e somiglianze con Austin Powers o Bruce Willis;ricorda come concept anche Zdzisław Beksiński (che nel suo genere era geniale, ma appunto non rappresentava papi):fatto sta che se quando si è beati si è così, c’è qualcosa che non ci convince: in teoria rappresenterebbe l’abbraccio all’ecumene.…

Continue reading

Agcom e Blob

L’Agcom multa i cinque telegiornali.Scusate, ma Blob?E’ par condicio richiamare il premier tutti i giorni all’ora di punta insieme a tutte le schifezze immaginabili? Quel tipo di visibilità è consentita?Non ci stanno solo prendendo in giro, è semplicemente REGIME, non trovo altri termini.
Continue reading

Pisapia e la Corte di Strasburgo

La Corte di Strasburgo e l’Europa vanno bene solo quando l’Italia viene condannata. Ma se i responsi non vanno bene perché non fanno sponda alla solita linea di attacco portata dalla sinistra e dall’ultrasinistra, allora sono da ignorare. Questo è stato il responso di Strasburgo sulla morte di Giuliani. Giuliani venne colpito mentre a breve distanza da un Land Rover defender dei carabinieri solleva all’altezza delle spalle un estintore scarico del suo contenuto e del peso di circa sei chilogrammi.

Continue reading

La sindrome di Stoccolma dei figli delle vittime

Lacreme napuletane versate il 9 maggio scorso. Giorgio Napolitano si commosse durante la giornata della memoria  dedicata alle vittime del terrorismo degli anni di piombo. Si commosse nello scandire con voce rotta dall’emozione i nomi dei giudici uccisi dai terroristi. Napolitano però si è guardato bene dal commuoversi per altre vite spezzate legate a quei catastrofici anni: giornalisti, imprenditori, commercianti, agenti di polizia, comuni civili che erano lì per caso.

Continue reading

Zapatero bastonato

Vi ricordate Zapatero, il mito della sinistra? Vi ricordate il leggendario leader anti-clericale che aveva modernizzato la Spagna e condotto il regno di Juan Carlos verso il boom economico? Beh, scordatevela. Gli anni dello champagne e della speculazione edilizia sono finiti e le elezioni regionali di oggi hanno segnato una pesantissima sconfitta dei socialisti e una grande affermazione dei popolari.…

Continue reading

Bologna sopravviverà a Merola ?

Il nuovo sindaco di Bologna ha cominciato a “sbroccare” minacciando la chiusura integrale del centro storico al traffico privato.La sua alleata Frascaroli pretende interventi che blocchino la Tav, riesumando i più triti (e costosi) slogan della estrema sinistra.A Bologna si avvicinano i registri per certificare le unioni degli omosessuali e la sostanziale scelta a favore dell’eutanasia.Gli immigrati saranno accolti e i centri sociali troveranno ascolto nella nuova giunta.

Continue reading

Libertà è (esprimere) una opinione

Ho letto che ieri sarebbe stata la giornata mondiale contro l’omofobia, il nuovo babau degli ayatollah del politicamente corretto.Naturalmente per costoro l’omofobia è sostenere che l’omosessualità sia un male.In sostanza i talebani del politicamente corretto vogliono imporre il pensiero unico (il loro) e impedire la libera espressione delle idee e delle opinioni (altrui).Per fare ciò hanno pensato di sostenere una nuova legge, tra le tante inutili che appesantiscono il nostro ordinamento, che sanzioni chi si rendesse colpevole di quell’orrendo nuovo “reato” (di opinione !) che sarebbe l’omofobia secondo la loro accezione del termine.Naturalmente in realtà si tratterebbe di perseguitare chi esprimesse delle idee non omo…logate, perchè violenze e aggressioni trovano già piena previsione nelle leggi esistenti che sono dirette a tutti, come è giusto che sia.Ma gli omosessuali vogliono una tutela particolare, vogliono un privilegio, forse per meglio marcare la loro “diversità”.Così ottengono ascolto e leggo che Napolitano dice che ostentare (sì, usa proprio quel verbo !!!) l’omofobia non dovrebbe aver cittadinanza in una socialdemocrazia.Socialdemocrazia ?Io credevo che l’Italia fosse una democrazia liberale dove ogni opinione avesse piena cittadinanza !
Continue reading