Home » 2011 » aprile

Apocaliss news

Il post di Eleonora, di seguito copio incollato, è profetico e sembra quasi presagire la venuta dell’Apocalisse di Giovanni. Ieri, infatti, sono avvenuti altri 1500 sbarchi di clandestini sulle coste di Lampedusa, e profetizzare, come fa eustachio68, che l’Italia verrà letteralmente invasa sembra essere molto verosimile. Intanto però c’è chi esulta alla nota di biasimo rivolta all’Italia dalla Corte di Giustizia Europea in tema di carcerazione per quei clandestini che non ottemperano all’obbligo di lasciare il suolo italiano perchè, per varie ragioni, non sono graditi (vedere post Laura Boldrini esulta ).…
Continue reading

Aldilà postdanteschi: Boccaccio, Folengo, John Dee

Riallacciando idealmente il discorso da un post di qualche tempo fa,continuiamo brevemente la carrellata sull’immaginario letterario e culturale sull’aldilà.Dopo Dante e la sua opera, la maniera di utilizzare il tema dell’aldilà e talvolta della Nekyia cambia radicalmente. La rivoluzione maggiore e lo stacco netto da tutto il periodo passato sono dovuti principalmente a Boccaccio e all’utilizzo incontenibile e irrisorio della parodia nei riguardi delle forme obsolete della letteratura precedente.…

Continue reading

Incentivi a delinquere

Rieccoci. Qualche volta evitare di leggere i giornali fa bene alla salute. Come pure evitare di guardare  i TG. Però la carta stampata non letta durante le feste pasquali, poi si accumula. E allora capita che ti cada l’occhio su qualche titolo che ti fa sobbalzare, proprio quando stai per buttare i giornali nel cassonetto.  E’ accaduto nell’intervista di Alemanno su Libero in data domenica 24 aprile, giorno di Pasqua.…
Continue reading

Genova sta per esplodere!

Genova – Sempre più difficile, la situazione nell’improvvisato “centro di accoglienza” allestito nelle sale della Culmv del porto di Genova. La tensione è palpabile, soprattutto fra gli stranieri, tanto che alcuni hanno dato vita a un’accesa lite finita con cinque feriti accompagnati al pronto soccorso, uno con una ferita da arma da taglio, un altro colpito da una bottigliata.…
Continue reading

Concutelli libero

Pierluigi Concutelli, terrorista nero condannato all’ergastolo per l’omicidio del giudice Occorsio nel 1976, è stato rimesso in libertà per motivi di salute.Il nipote del giudice Occorsio commenta rabbioso che ci vorrebbe la pena di morte.Sono d’accordo con il nipote della vittima.Gli chiederei però di specificare che la pena di morte non dovrebbe essere applicata solo ai terroristi neri, ma anche a quelli, ben più numerosi, rossi, ormai tutti liberi.Magari cominciando da chi, scontando poco o nulla della propria pena, è da anni libero, vivo e vegeto tanto da andare a vedere le partite di calcio, nonostante fosse stato presentato come “moribondo”.Per non parlare di chi, ancora oggi, continua la sua “lotta” come quell’ex brigatista che si è asserragliato a Milano per protestare contro lo sgombero di un edificio abusivamente occupato da un centro sociale.…
Continue reading

Ridicolmente corretti

Nel Il Resto del Carlino di martedì 20 è stata riportata una gustosa storiella, vera, che ha una bella morale.La domenica precedente hanno giocato le giovanili di Bologna e Parma.Ad un certo punto un calciatore del Bologna è finito dolorante a terra, ma il Parma continuava a giocare.L’allenatore del Bologna si alza dalla panchina e urla ripetutamente all’indirizzo del giocatore del Parma che aveva la palla: buttala fuori, Finocchio !…
Continue reading

Violenza rom!

Catanzaro – E’ stato picchiato selvaggiamente da due bimbi rom. E’ la storia di C., di sette anni, che ora è in prognosi riservata all’ospedale Pugliese-Ciaccio. Sono ancora da chiarire le ragioni dell’aggressione, ma secondo quanto si è appreso la violenza dei bambini di etnia rom si è scatenata dopo una banale lite.
Continue reading

Cantucci d’orto

E come l’amo il mio cantuccio d’orto,col suo radicchio che convien ch’io taglivia via; che appena morto, ecco è risorto:

o primavera! con quel verde d’agli,coi papaveri rossi, la cui testasuona coi chicchi, simile a sonagli;
con le cipolle di cui fo la restaper San Giovanni; con lo spigo buono,che sa di bianco e rende odor di festa;
coi riccioluti càvoli, che sononeri, ma buoni; e quelle mie violegialle, ch’hanno un odore… come il suono
dei vespri, dopo mezzogiorno, al sole
nuovo d’aprile; ed alto, co’ suoi capirotondi, d’oro, il grande girasole
ch’è sempre pieno del ronzìo dell’api
da L’Oliveta e  l’Orto  di Giovanni Pascoli
E’ questa una poesia del Pascoli, ispiratrice del titolo di questo post, che ci parla di un aprile nuovo con  atmosfere solatie, di gioie semplici coltivate in un orto domestico ed è  senz’altro adatta a questi giorni sereni delle vacanze pasquali.
Continue reading

Tunisia – Italia: centosettanta euri

Dopo aver letto queste brevi notizie, da me raccolte quasi gratis, e in meno di cinque minuti, cominciate a domandarvi a che serva la strapagata “informazione” ufficiale. Domandatevelo e, magari, agite di conseguenza.Una delle tante agenzie di viaggi – eh gia’, esistono anche li’ – tunisine. Si puo’ telefonare – pare che in Tunisia esistano financo i telefoni – dall’ Italia a tariffe “popolari”.…

Continue reading

Il Mulino del Po

Per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia, il Polo Geriatrico Riabilitativo di Cinisello Balsamo, nell’ambito della propria attività ricreativa ha riproposto ai suoi anziani ospiti il lungometraggio Il Mulino del Po. La riproposizione ha avuto buon successo di pubblico, allargata a parenti e visitatori dei degenti. Qualcuno, a conoscenza della mia passione per la saga dei mugnai ferraresi e del mio amore per i Navigli di Milano, e della interconnessione esistente tra i due argomenti, aveva caldeggiato per la mia presenza.…
Continue reading