Home » 2006 (Page 4)

Brigate Rosse – Quinta Parte – Dalle divisioni fin quasi alla fine

Gli anni 80 continuarono come erano iniziati, nel sangue! A Roma il 15 Febbraio 1980 fu ucciso il presidente del consiglio superiore della magistratura Vittorio Bachelet e il 18 Marzo quando era oramai certo di essere nominato direttore generale degli istituti di prevenzione e pena cadde Girolamo Minervini. Il 12 Maggio a Mestre, mentre si sta occupando dell’organizzazione della riunione dei capi di stato dei paesi più industrializzati, il dirigente della Digos Alfredo Albanese fu colpito Mortalmente dalle BR, il 19 Maggio 1980 a perdere la vita in occasione del battesimo del fuoco della neonata “colonna di Napoli” fu all’assessore regionale al Bilancio e alla Programmazione, il democristiano Pino Amato.Nonostante questo sfoggio di efficienza militare le BR erano sempre più lacerate da dissidi interni, per cercare di porvi rimedio il 5 Agosto 1980 in provincia di Roma si riunì la direzione strategica, dopo la presa di posizione dei prigionieri del luglio 1979 era fondamentale affrontare la questione dell’organizzazione delle evasioni e quella operaia nel tentativo di recuperare il consenso perduto nelle grandi fabbriche.…
Continue reading

Gli anni ’70… I miei. (8)

Di quegli anni ricordo ancora il senso di instabilità. Allora la propaganda si faceva con i volantinaggi (sì certo, quelli stampati col ciclostile…) ed andare a distribuire i volantini davanti alle scuole voleva dire innestare un sistema perfetto di attacco: dopo pochi minuti arrivavano ‘loro’…quasi mai studenti, quasi sempre a volto coperto, un piccolo esercito che stava ‘sempre pronto’ la mattina dentro qualche sede partitica dell’estrema sinistra (non il PCI, allora stava facendosi una verginità ‘dirigenziale’ e non partecipano direttamente ai pestaggi organizzati; si limitavano a trarne giovamento parlando di ‘strategia della tensione’).…
Continue reading

Brigate Rosse – Quarta Parte – Con Moretti al comando verso gli anni 80

Nel 1976 l’organizzazione delle BR fu completamente rivoluzionata, a causa del nuovo arresto di Renato Curcio insieme con altri militanti il comando passò a Mario Moretti. Moretti era sempre stato un fautore della lotta armata e, sotto di lui l’attacco al cuore dello stato prese un impulso ancora più sanguinoso. I vari settori furono ripensati per assecondare al meglio la sua strategia, il “Fronte delle grandi fabbriche” fu assorbito dal meno propagandistico e più combattivo “Fronte della lotta alla controrivoluzione” che fu in seguito suddiviso secondo delle aree di intervento dei vari gruppi.…
Continue reading

Rocco Santoro, Michele Tatulli e Antonio Cestari

L’8 gennaio 1980 a Milano tre agenti di PS della Digos in servizio presso il commissariato di Porta Ticinese stavano percorrendo con la loro auto civetta Via Schievano nella periferica zona della barona, mentre svolgevano il loro giornaliero controllo di scuole e fabbriche, improvvisamente una Fiat 128 con bordo un commando delle BR gli si parò davanti bloccando loro la strada, prima che potessero reagire un secondo gruppo di terroristi gli arrivò alle spalle crivellandoli di proiettili che li uccisero sul colpo.…
Continue reading

Brigate rosse – Terza parte – Espansione e prime perdite

In seguito al successo del sequestro Sossi vi fu un numero impressionante di nuove adesioni, le BR si stavano trasformando in un vero e proprio esercito, provvedere al finanziamento, all’approvvigionamento, ed istruire i nuovi membri di ogni colonna diventava ogni giorno più difficile, così nell’estate del 1974 il gruppo dirigente decise di aprire un nuovo fronte: il fronte logistico che si sarebbe occupato di provvedere a queste necessità.L’abbondanza portò con se anche altri problemi e di ben più grave natura, come capita ad ogni esercito numeroso non fu possibile impedire che vi facessero il loro ingresso spie e traditori, grazie ad uno di questi l’organizzazione subì il primo duro colpo della sua ancora breve storia.L’otto Settembre 1974 grazie ad un infiltrato, Silvano Girotto noto alle cronache come “Frate mitra” i Carabinieri del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa arrestarono due dei capi dell’organizzazione: Renato Curcio e Alberto Franceschini.…
Continue reading

Gli anni ’70… I miei (7)

Continuo a sciorinare ricordi in libertà, così come si riaffacciano alla mia mente. Ricordo che non sono depositaria di alcuna verità assoluta, ma che posso parlare solo di quello che direttamente ho vissuto. Se qualcuno si sente colpito o toccato da quanto da me raccontato qua dentro avrà sempre la possibilità di dire, educatamente, la sua esperienza…Ebbene sì.
Continue reading