Il ritorno dei predatori europei

La vittoria di Micron in Francia ha ridato fiato e coraggio ai soliti predatori dei beni altrui.
Possiamo così leggere che il soviet prepara la stangata sugli Italiani.
Possiamo anche immaginare che, per ora, se ne parli e che Renzi e Gentiloni, con il loro codazzo di adulatori, faranno una campagna elettorale nel nome del “abbiamo diminuito le tasse”, salvo poi rifilarci la fregatura “a babbo morto”, dopo il voto, quando avranno cinque anni di governo davanti SE noi Italiani saremo così stolti da votarli.

Continue reading

Nè accoglienza, nè reddito di cittadinanza

Sabato si sono svolte tre marce.
A Milano gli antitaliani (come al solito sotto le bandiere rosse della sinistra) che. non comprendendo di essere strumentalizzati e di sostenere gli scopi che perseguono gli squali della congrega finanziaria, vorrebbero che l’Italia fosse invasa dai clandestini e gli Italiani si trasformassero tutti in loro servitori, lavorando per procurare loro vitto, alloggio, cure, istruzioni e poi lasciarsi tagliare la gola senza potersi difendere.

Continue reading

Sugli sbarchi, le malattie e i vaccini obbligatori…

Gli italiani DEVONO per obbligo fare 12 vaccini ai propri figli o rischiano di non poter farli entrare a scuola, una multa salata o la revoca della patria potestà… I poveri “migranti” (a maggioranza illegali e senza nessun obbligo di essere accolti) invece, non vengono controllati e portano con se, nuove e vecchie malattie… Però, fanno le marce a favori di tutta questa gentaglia.…
Continue reading

La Fiamma della speranza non si spegne

Gli appassionati di fantascienza conoscono bene l’incipit di tanti romanzi e film che descrivono una società distopica, un autentico incubo, decadente se non già decaduta, in preda alle convulsioni ed alle perversioni finali.
È la società occidentale di oggi, quella in cui viviamo, con tutte le sue nefandezze politiche e morali.

Continue reading

Dobbiamo imparare ad essere cattivi

Cosa insegna l’aggressione continua dei media asserviti alla congrega finanziaria contro Trump ?
Che dall’altra parte non interessa la volontà popolare, intrisi come sono do odio ideologico.
Che senso ha, infatti, la reazione, fino a cercare di ribaltare il voto popolare, delle lobbies finanziarie e dei loro consociati quando viene eletto chi a loro non risponde ?

Continue reading

Boicottare la manifestazione pro immigrati!

Prelevo dalla pagina facebook di Salvini:Centri sociali, Carla Fracci, Croce Rossa, Emma Bonino, Cgil, Roberto Vecchioni, Claudio Bisio, Sindaci del PD, centri islamici e Cooperative rosse.Tutti allegramente in piazza domani a Milano, col portafoglio pieno, per chiedere più diritti e più accoglienza per gli immigrati.A loro gli italiani interessano poco.

Continue reading

Il governo dei peggiori

Ho provato un forte disgusto verso il nuovo governo francese e chi lo ha nominato.
Ancor di più ho provato disgusto verso quei 18 ministri e 4 sottosegretari che, provenienti da varie famiglie politiche, idealmente “l’una contro l’altra armata“, per amore della poltrona e del potere ora siedono gomito a gomito agli ordini di Micron.

Continue reading

Amazon – FILAMENTI E CAMPI – Libro di Gaetano Rizza

Amazon – FILAMENTI E CAMPI – Libro di Gaetano Rizza

Acqusita il nuovo libro di Gaetano Rizza FILAMENTI E CAMPI su Amazon con disponibilità immediata a soli €. 10,92 senza spese di spedizione con Prime. In formato originale e non in formato tascabile.

Gaetano Rizza autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online: laFeltrinelli LibreriaUniversitaria

Continue reading Amazon – FILAMENTI E CAMPI – Libro di Gaetano Rizza at Il Cronista Mannaro.…

Continue reading

Provano in tutti i modi ad eliminare Trump

Le studiano e le provano tutte per rimuovere Trump dalla Casa Bianca e quindi porre fine all’ “errore” derivante dal voto popolare.
Gli Stati Uniti, dove ormai si comportano come in Italia o in Francia, hanno prima sollevato un cagnara indicibile su uno o più incontri degli uomini del suo staff elettorale nel periodo di transizione, con diplomatici russi.

Continue reading

Non si rassegnano alla pensione

Bossi come Montanelli ?
Il paragone anzi, l’identificazione è inevitabile se il grande vecchio, il Fondatore della Lega Nord decidesse di lasciare il movimento in odio a Salvini.
Sbaglierebbe, come sbagliò Montanelli e come sbaglia anche Berlusconi a riproporre una politica “moderata”, ispirandosi alla Merkel (il Cav resta però uno splendido battutista, come l’ultima su Micron che è un bravo giovane con una bella madre che lo tiene per mano ...
Continue reading