La verità fa male

Dopo una settimana di riflessione il ministro Padoan dichiara che è intollerabile che il commissario europeo Katainen inviti lui e il governo di cui fa parte a dire la verità agli Italiani sui conti pubblici.
Non dice che quello che afferma Katainen sia falso, perchè il nostro debito pubblico è davanti a tutti noi (e probabilmente maggiore di quello che dicono i numeri ufficiali).

Continue reading

Massima onorificenza ad un giovane scienziato

La mia città ha assegnato la sua massima onorificenza ad un trentenne.Il premio è l’equivalente di un Ambrogino d’oro.Il giovane ha inventato un algoritmo per mezzo del quale sarà facilitata ed anticipata la diagnosi di una eventuale insorgenza di alzheimer.

Le demenze senili, se prese in tempo, sono curabili con i farmaci attualmente in circolazione.…

Continue reading

Guide del tramonto *

La Bindi, dall’alto del suo scranno di presidentessa della commissione antimafia, si è sentita in obbligo di illuminarci con il suo parere sulla morte di Riina: la sua fine non significa la fine della mafia.
Eh già, come potrebbero diversamente fare romanzieri, sceneggiatori televisivi, cinematografari e presidenti di commissione se la mafia diventasse criminalità organizzata, l’eterno gioco tra guardie e ladri, tra onesti e disonesti, che c’è sempre stato e sempre ci sarà in tutto il mondo e non solo in Italia ?

Continue reading

Di fake news, testate e rai

Nel frattempo, con questo giochetto idiota, un tizio viene rinchiuso dentro ad un carcere di massima sicurezza perchè la testata è un gesto di stampo “mafioso”… Inoltre, per tutto questo tempo, è circolata una “fake news” (di quelle che la Boldrini vuole debellare) e chi sapeva, ha taciuto.
Il giornalista picchiato a Ostia?…
Continue reading

Dal fronte immigrazione

Altre notizie sulla salvifica immigrazione qui e anche qui… poi, fate voi se si può andare avanti così, invasi da migliaia e migliaia di clandestini e in moltissimi casi, avanzi di galera…
Via da Conetta, vincono i profughi: il Viminale ne trasferisce 248. Tensione in Veneto. I profughi hanno deciso di svuotare il campo di accoglienza che da due anni li ospita e ci sono riusciti di Serenella Bettin

Venezia – Alla fine hanno vinto loro: i profughi.

Continue reading

Lo stellone del Cavaliere

Avete notato che è tornato di moda Berlusconi ?Apparizioni televisive, interviste, riabilitazioni politiche e, per finire, pure il rientro di qualche decina di milioni che si era precedentemente accaparrati la ex moglie.Poi, ancora, buoni risultati elettorali e una prospettiva da king maker per il dopo elezioni.Che, poi, è quello che mi preoccupa vista la sua evidente ed insana simpatia per Renzi.

Continue reading

Oltre le nubi…la Dichiarazione di Parigi

Il 7 Ottobre di quest’anno  un gruppo di intellettuali europei ha ideato e pubblicato un manifesto conservatore  con 36 punti che difendono la “Vecchia Europa” (così come la conoscevamo prima della Ue e dell’entrata in vigore dell’Euro)  che intendo riportare in versione integrale e che propongo ai lettori e visitatori di questo blog quale argomento di discussione.  Avrete notato come  sia  stato completamente ignorato dai media.  Pregherei di leggere con attenzione tutto il documento nei vari punti.

Continue reading

Comiche femministe

Volevo scrivere un’invettiva contro il rigurgito immigrazionista che, per un pugno di voti, vede il pci/pds/ds/pd riproporre la fiducia sullo ius soli, provvedimento indecente che potrebbe anche innescare uno scontro sociale violentissimo.
Mentre pensavo alle notizie appena ascoltate per radio, ieri mattina sfogliavo i giornali e mi ha colpito l’occhiello de La Verità che riproduco.

Continue reading

Sburgiadati dai loro stessi referenti del soviet

Gentiloni, Renzi, Padoan e tutto l’allegro governo che si regge sul voto dei voltagabbana perchè non ha mai avuto il voto del Popolo, prosegue incurante delle carrettate di concime che chiunque riesce, motivatamente, a gettargli addosso.
Così persino i referenti del soviet europeo, davanti ai quali si genuflettono in ogni momento, ci hanno confermato che la ripresa italiana è una balla colossale.

Continue reading

Troppi stranieri uccidono anche il nostro calcio

Lunedì sera l’Italia ha subito l’onta di essere esclusa dalle finali mondiali di Russia 2018.
Eravamo rimasti esclusi dalla fase finale solo nel 1930 (per scelta, in occasione della prima edizione in Uruguay) e nel 1958 (edizione svedese, eliminati dall’Irlanda del Nord).
Il principale imputato sembra essere il commissario tecnico Ventura, una brava persona forse catapultata in un ruolo troppo grande per lui e il presidente federale Tavecchio che suscita le antipatie del politicamente corretto perchè parla sempre come mangia e dice quello che pensa.

Continue reading